Termini e Condizioni

Condizioni di Consegna e Termini di Pagamento
§1 Disposizioni generali / campo di applicazione
  1. I nostri Termini di Consegna e di Pagamento si applicano a tutti i rapporti commerciali con i nostri clienti e il cliente li riconosce come vincolanti al momento dell‘ordine.
  2. Le disposizioni che si discostano da quanto segue e/o dalle norme di legge – in particolare le Condizioni Generali di Acquisto dell'Acquirente – saranno vincolanti per noi solo se confermato per iscritto. Lo stesso vale per tutti i termini non indicati nelle nostre Condizioni di Consegna e Pagamento. La consegna condizionata della merce o l'accettazione dei pagamenti non implicano alcuna accettazione di disposizioni divergenti da parte nostra.
  3. Tutti gli accordi raggiunti tra noi e l'Acquirente ai fini dell’esecuzione di un contratto devono essere fissati per iscritto nel contratto e nei presenti Termini e Condizioni che si applicano mutatis mutandis. Modifiche, integrazioni o annullamento di un contratto o di questi Termini e Condizioni devono essere confermati per iscritto per essere efficaci.
  4. Le nostre Condizioni di Consegna e Pagamento si applicano anche per tutti gli ordini successivi.
  5. Le nostre Condizioni di Consegna e i nostri Termini di Pagamento valgono in tutta Italia, nella Repubblica di San Marino e nella Città del Vaticano.
§2 Offerte / Documenti di offerta
  1. I nostri ordini non sono vincolanti e soggetti a modifiche, a condizione che non sia stato concordato diversamente.
  2. Tutte le illustrazioni, disegni, calcoli e altri documenti relativi a prodotti, applicazioni o progetti rimangono di nostra proprietà e sono soggetti al diritto d’autore, anche nella misura in cui essi siano stati messi a disposizione dell‘Acquirente; essi non possono essere duplicati o resi accessibili a terzi senza il nostro esplicito previo consenso scritto.
§3 Prezzi / Condizioni di pagamento
  1. Salvo patto contrario, tutti i prezzi si intendono “franco fabbrica”. I costi di trasporto, imballaggio, assicurazione – nonché le spese di incasso, se il pagamento viene effettuato tramite RI.BA, RID e/o strumenti di pagamento equivalenti – così come l'imposta sulle vendite, non sono inclusi nei prezzi e saranno fatturati a parte. L‘IVA deve essere dichiarata separatamente nella fattura all’aliquota legale applicabile alla data di emissione della fattura. Tutte le spedizioni possono essere assicurate da noi in tutto il mondo a spese del Destinatario a condizione che il Destinatario ci abbia suggerito, previa richiesta scritta, di spedire la merce assicurata.
  2. In caso di produzione personalizzata, abbiamo il diritto di fornire il 10% in più o in meno della quantità dell‘ordine e di fatturare di conseguenza.
  3. Nel caso di ordini di valore pari o superiore a 150€ netti, non è previsto alcun ricarico di 10€ per la spedizione.
  4. Salvo diverso accordo, il prezzo di acquisto deve essere corrisposto al netto (senza detrazioni) entro e non oltre la data concordata e riportata in fattura. Uno sconto di cassa può essere applicato solo previo accordo scritto separato. Tra le opzioni di pagamento è possibile il finanziamento. Eventuali pagamenti fatti a nostri agenti, rappresentanti e/o ausiliari di commercio non si intendono correttamente e tempestivamente effettuati fino a quando le relative somme non ci saranno pervenute.
  5. In caso di inadempienza al pagamento da parte del cliente, abbiamo il diritto di esigere interessi di mora per un importo pari all‘8% sopra il tasso di prestito di base corrente applicabile, fatto salvo il risarcimento del maggior danno, ivi incluso il rimborso delle spese sostenute per il recupero delle somme insolute. A seconda del livello di sollecito, abbiamo il diritto di addebitare una multa da 30€ e 60€ per ogni sollecito scritto.
  6. Nel caso in cui, a seguito della conclusione del contratto, la situazione finanziaria dell'Acquirente si deteriorasse in misura così significativa da compromettere il nostro diritto al corrispettivo, noi saremo autorizzati, data l'esistenza di un obbligo di prestazione anticipata, a interrompere le nostre prestazioni fino a quando il corrispettivo non sia stato reso o non ci siano state fornite garanzie per esso. Se, alla scadenza di un termine ragionevole da noi stabilito, l'Acquirente rifiuta sia l’ “adempimento graduale“ , sia la fornitura di garanzie, avremo il diritto di recedere dal contratto.
  7. L’Acquirente non ha diritto di compensare o trattenere alcun pagamento in luogo di crediti nei nostri confronti a meno che tali contro pretese non siano state contestate o non siano state accolte in virtù di una decisione giudiziaria definitiva e assoluta. L'Acquirente può far valere il diritto di ritenzione (pegno), come domanda riconvenzionale, solo per i crediti basati sullo stesso rapporto contrattuale.

§4 Consegna, Tempi di consegna, consegne parziali
  1. Il rispetto del nostro impegno per la consegna dipenderà dal tempestivo e corretto adempimento degli obblighi da parte dell‘Acquirente; in particolare dal rispetto dei termini di pagamento pattuiti. Ci riserviamo il diritto di intervenite in difesa dell‘inadempimento.
  2. I termini di consegna concordati per iscritto decorrono dalla data della nostra conferma, tuttavia, non prima di aver chiarito tutti i dettagli tecnici e commerciali, nonché la presentazione di eventuali autorizzazioni richieste. Eventuali modifiche, al design dell'oggetto della fornitura, richieste dall'Acquirente entro il periodo di consegna, interromperanno la scadenza di tale periodo e lo prolungheranno di conseguenza.
  3. Il verificarsi di eventi imprevisti, forza maggiore e non consegna per cui i nostri fornitori a monte non sono responsabili, ci darà il diritto di ritardare la consegna per la durata dell'impedimento più un ragionevole tempo di riavvio.
  4. Le consegne parziali sono consentite in misura ragionevole.
  5. In caso di ritardo nella consegna, l'Acquirente ha il diritto di imporci in forma scritta un ragionevole periodo di comporto per la consegna. In caso di mancata spedizione dell'oggetto della fornitura durante questo periodo di comporto, l'Acquirente ha il diritto di recedere dal contratto per quelle parti della fornitura che non sono state spedite prima della scadenza di tale periodo. Noi saremo passibili per qualsiasi danno dimostrabile subito dall‘Acquirente a causa di un ritardo di cui siamo stati responsabili. La nostra responsabilità è limitata nella misura in cui l'Acquirente, per ogni settimana completa di ritardo, possa esigere 0,5%, comunque non più del 5%, del prezzo di quella parte della fornitura che non può essere evasa, per lo scopo previsto, a causa del ritardo. Ciò non è comunque connesso a una modifica dell'onere della prova a danno dell'Acquirente. Il diritto di recesso legale dell'Acquirente resta invariato.
  6. Nel caso di ritardo della consegna per motivi imputabili all'Acquirente, ci riserviamo il diritto di addebitare all’Acquirente stesso le spese di magazzino nella quantità dello 0,5% del prezzo degli articoli, per ciascun mese iniziato, comunque 5% al massimo. Alla scadenza di un periodo di comporto ragionevole siamo autorizzati a disporre del prodotto della fornitura diversamente come riteniamo opportuno e della consegna all‘Acquirente con un tempo prolungato. Le parti contraenti si riservano il diritto di dimostrare che sono stati sostenuti costi di magazzino inferiori, superiori o nulli. Ciò non pregiudica i diritti legali di recedere dal contratto e di chiedere il risarcimento dei danni.
  7. In caso in cui l'Acquirente ritardi l‘accettazione o violi qualsiasi altro obbligo a lui spettante, avremo il diritto di chiedere il risarcimento di eventuali perdite da noi subite, comprese eventuali spese aggiuntive sostenute. Ci riserviamo il diritto di far valere ulteriori rivendicazioni.
§5 Invio, passaggio del rischio
  1. Salvo patto contrario, la consegna è effettuata a nostra discrezione con i mezzi di spedizione più appropriati. Tutte le consegne sono effettuate franco fabbrica, per conto e rischio del Destinatario. Su richiesta dell’Acquirente, e dietro rimborso dei costi aggiuntivi, possiamo effettuare anche altri mezzi di spedizione (ad esempio consegna espressa) o consegne parziali.
§ 6 Notifica di vizi, garanzia, responsabilità
  1. L’Acquirente deve esaminare la merce consegnata dopo il ricevimento con la cura necessaria e comunicare immediatamente per iscritto eventuali difetti scoperti nel corso dell'ispezione, comunque, entro e non oltre sette giorni dopo la consegna (vizi apparenti) o la scoperta (difetti occulti). In caso contrario, la merce consegnata si intende accettata.
  2. I diritti di garanzia non sussistono in caso di usura naturale o danni causati dopo il passaggio del rischio, a causa di una gestione impropria o incauta, di uso eccessivo, delle risorse non idonee o a causa di influenze esterne non previste dal contratto. Allo stesso modo, nessun diritto di garanzia sarà valido per eventuali modifiche improprie o lavori di manutenzione eseguiti dall'Acquirente o da terzi o per eventuali conseguenze derivanti.
  3. Data l'esistenza di vizi di cui siamo responsabili, è a nostra discrezione il diritto di porre rimedio al difetto e a provvedere a una sostituzione.
  4. In caso di rifiuto da parte nostra di porre rimedio al difetto o a fornire una sostituzione, se tali attività correttive sono considerate irragionevoli per l'Acquirente o se falliscono, l'Acquirente può, a sua discrezione, o recedere dal contratto o ridurre il prezzo di acquisto a un importo ragionevole. Ciò, tuttavia, presuppone che non vi sia alcun dubbio sul diritto dell’Acquirente di segnalare i difetti. Se la denuncia di difetti è ingiustificata, abbiamo il diritto di chiedere il rimborso all'Acquirente in merito a eventuali costi da noi sostenuti.
  5. Salvo diversa disposizione di seguito, sono esclusi tutti gli altri diritti di garanzia, in particolare richieste di risarcimento danni invece di prestazioni. Pertanto, non saremo responsabili per danni che non si sono verificati sull’oggetto di consegna stesso; in particolare, non saremo responsabili per il mancato guadagno o altre perdite finanziarie subite dall‘Acquirente.
  6. L'esenzione dalla responsabilità di cui sopra non si applica nella misura in cui il danno sia imputabile ad una violazione per una grave negligenza o intenzionale di doveri, o se si fa valere un danno per lesioni alla vita, al corpo o alla salute, o se l’Acquirente chiede il risarcimento per la mancanza di una proprietà garantita. In quest'ultimo caso, tuttavia, le richieste di risarcimento possono essere avanzate solo nella misura in cui la garanzia dei beni copra il rischio di danni consequenziali e il danno che si è verificato sia attribuibile alla sua assenza.
  7. Il periodo di garanzia è di un anno a partire dal trasferimento del rischio (sezione 5).
  8. I reclami per lesioni personali o danni a oggetti usati privatamente, ai sensi della legge sulla responsabilità del prodotto, rimangono inalterati dalle disposizioni di cui sopra.
§7 Resi
  1. In linea di massima, ritiriamo solo ed esclusivamente le merci che non sono state utilizzate e ancora nella loro confezione originale entro un periodo di 30 giorni dopo il ricevimento della merce e previo nostro consenso. Oltre 30 giorni ritiriamo solo a fronte di una sostituzione, per un controvalore pari al corrispettivo dovuto per i prodotti sostituiti; per prodotti acquistati oltre 12 mesi dalla data di emissione della fattura non è previsto alcun tipo di reso. Non autorizziamo la sostituzione di prodotti dati in omaggio o già sostituiti. I prodotti per i quali viene richiesta la sostituzione devono avere una scadenza non inferiore a un anno dalla restituzione.
  2. I resi possono essere accettati solo se viene fornito il numero di Lotto per una verifica dell’effettiva proprietà dell’Acquirente.
  3. Gli ordini speciali e prodotti fatti su misura così come le merci che vengono fornite sterili sono generalmente escluse dal reso.
§ 8 Riserva di proprietà
  1. La merce consegnata rimane di nostra proprietà fino a quando tutti i diritti a noi spettanti nei confronti dell'Acquirente in connessione con il rapporto commerciale siano stati soddisfatti per intero (merce riservata).
  2. In caso di violazioni degli obblighi da parte dell'Acquirente – in particolare, in caso di mancato pagamento – siamo autorizzati a recedere dal contratto e ritirare la merce riservata; l'Acquirente sarà tenuto a restituire la merce. Il recesso o l’esercizio della riserva di proprietà non obbliga il fornitore a recedere dal contratto; Queste azioni o il pignoramento dei beni riservati da parte nostra non costituiscono un recesso dal contratto, a meno che non lo abbiamo esplicitamente dichiarato.
  3. L'Acquirente ha il diritto di rivendere la merce nel normale svolgimento degli affari; tuttavia, fin da subito vengono ceduti i crediti per il valore dell'importo finale della fattura (inclusa l'imposta sulle vendite) che gli derivano dalla rivendita ai suoi clienti o a terzi, indipendentemente dal fatto che la merce consegnata sia stata rivenduta senza o dopo ulteriori lavorazioni.
    L'Acquirente rimane autorizzato a riscuotere tale credito anche dopo la cessione. Resta inalterata la nostra autorizzazione a riscuotere noi stessi il credito. Tuttavia, ci impegniamo a non riscuotere il credito fintantoché l'Acquirente adempia ai suoi obblighi di pagamento dai proventi ricevuti, non sia in mora di pagamento e, in particolare, non abbia avviato procedure concorsuali o sospeso i pagamenti. In tal caso, tuttavia, possiamo pretendere che l'Acquirente ci informi dei crediti ceduti e dei loro debitori, fornisca tutte le informazioni necessarie per l'incasso, consegni i relativi documenti e comunichi la cessione ai debitori (terzi).
  4. Nel corso della riserva di proprietà, è fatto divieto all'Acquirente di costituire in pegno o trasferire le merci a titolo di garanzia. In caso di pignoramento o sequestro dei beni, confisca o qualsiasi altro intervento da parte di terzi, l’Acquirente deve darne immediata comunicazione, in modo che possiamo far valere i nostri diritti. Se la terza parte non è in grado di rimborsarci i costi giudiziari ed extragiudiziali di una causa ai sensi del Codice Civile, l'Acquirente è responsabile della perdita da noi subita.
  5. L'Acquirente è tenuto a prendersi cura dell'oggetto acquistato e in particolare ha l'obbligo di assicurarlo adeguatamente, a proprie spese, al valore di sostituzione per danni da incendio, d'acqua e da furto. Se la manutenzione e l'ispezione diventano necessari, l'acquirente deve eseguirli a proprie spese in modo tempestivo.
  6. L'elaborazione o la trasformazione dell'oggetto acquistato da parte dell'Acquirente, per noi viene sempre eseguita. Se l'oggetto acquistato viene lavorato o inscindibilmente mescolato con altri oggetti che non ci appartengono, acquisiamo la comproprietà del nuovo oggetto nel rapporto tra il valore dell'oggetto acquistato (importo finale della fattura, IVA inclusa) e l'altro elemento al momento della lavorazione o della miscelazione. Lo stesso vale per l'articolo risultante dalla lavorazione o miscelazione dell'articolo acquistato consegnato con riserva. Se la miscelazione avviene in modo tale da considerare l'oggetto dell'Acquirente come l'oggetto principale, si conviene che l'Acquirente ci ceda proporzionalmente la comproprietà. L'Acquirente mantiene per noi l'esclusiva o la comproprietà risultante.
§ 9 Efficacia del contratto
  1. Qualora una, o più disposizioni, delle presenti Condizioni Generali di Consegna e Pagamento fosse o divenisse inefficace, ciò non pregiudica la validità delle disposizioni restanti. Piuttosto, l'inefficacia delle disposizioni è sostituita da una disposizione che più si avvicina agli interessi percepibili.
§10 Luogo di adempimento, foro competente e diritto applicabile
  1. Per tutti i diritti e gli obblighi derivanti dalle nostre consegne e servizi, il luogo di adempimento e il foro competente è la città della nostra sede. Siamo facoltativamente autorizzati a citare in giudizio presso la sede legale dell'Acquirente.
  2. I presenti Termini e Condizioni sono disciplinati esclusivamente dalla legge della Repubblica Italiana, con l'esclusione delle leggi sulle vendite delle Nazioni Unite (CISG).
  3. I dati forniti dall’Acquirente, nella misura in cui ciò sia ammesso secondo la legge sulla protezione dei dati, devono essere memorizzati ed elaborati elettronicamente.
Menu